Quando realizzo un sito o effettuo un semplice restyling, ci sono diversi aspetti a cui li cliente richiede molta attenzione, ma uno di questi è la velocità del proprio sito web. Avere un sito veloce e prestante significa dare l’opportunità all’utente finale di avere una esperienza positiva di navigazione. Questo fattore è molto importante per 3 diversi motivi:

  • Con un sito veloce si ha meno probabilità di perdere un’utente che atterra sul nostro sito, e questo aspetto vale per la navigazione da desktop ma soprattutto per il mobile;
  • Se il proprio sito web è prestante e veloce invoglierà l’utente finale a compiere l’azione che tanto voi desiderate, che sia una semplice richiesta di contatto o in caso di e-commerce l’acquisto di prodotto;
  • La velocità di un sito da quest’anno da Google è considerata come fattore di ranking.

Le persone vogliono essere in grado di trovare risposte alle loro domande il più velocemente possibile – gli studi dimostrano che le persone si preoccupano veramente della velocità di una pagina (pensate alla velocità del sito di Amazon).Sebbene la velocità sia stata utilizzata in classifica per qualche tempo, quel segnale era focalizzato sulle ricerche desktop. Dal mese di Luglio 2018 la velocità caricamento sito come fattore di ranking Google per le ricerche su dispositivi mobile sarà finalmente attiva.

L ‘”aggiornamento di velocità”, che riguarda la velocità caricamento sito come fattore di ranking Google, come viene chiamato, riguarderà solo le pagine che offrono agli utenti l’esperienza più lenta e interesserà solo una piccola percentuale di query. Applica lo stesso standard a tutte le pagine, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata per costruire la pagina. L’intento della query di ricerca è ancora un segnale molto forte, quindi una pagina lenta può ancora classificarsi molto se ha contenuti rilevanti.

Sebbene non ci sia uno strumento che indichi direttamente se una pagina è influenzata da questo nuovo fattore di ranking, qui ci sono alcune risorse che possono essere utilizzate per valutare il rendimento di una pagina.

  • Chrome User Experience Report, un set di dati pubblici di metriche chiave dell’esperienza utente per le destinazioni più popolari sul Web, come riscontrato dagli utenti di Chrome in condizioni reali
  • Lighthouse, uno strumento automatizzato e una parte di Chrome Developer Tools per il controllo della qualità (prestazioni, accessibilità e altro) delle pagine Web
  • PageSpeed ​​Insights, uno strumento che indica la performance di una pagina sul Rapporto di Chrome UX e suggerisce ottimizzazioni delle prestazioni

Ci sono diversi motivi per cui un sito non è abbastanza veloce o perché effettivamente è troppo lento. Se vuoi ottimizzare il tuo sito per evitare di perdere gli utenti, contattami e farò una valutazione veloce e gratuita.

Vuoi migliorare la velocità del tuo sito? Garantire la stessa esperienza di navigazione a tutti gli utenti?

 

Fonte: webmasters.googleblog.com

Francesco Emanuele

Ciao, sono Francesco, sono un esperto di comunicazione Web. Ho un master in SEO & Inbound Marketing, mi occupo maggiormente di Web Copywriting.

Leggi Altri Articoli