Un redirect 301 è un reindirizzamento permanente da un URL all’altro. I redirect 301 inviano i visitatori del sito e i motori di ricerca a un URL diverso da quello originariamente digitato nel browser o selezionati da una pagina dei risultati dei motori di ricerca.

Un reindirizzamento 301 è la chiave per il mantenimento dell’autorità di dominio di un sito web e dei ranking di ricerca quando l’URL del sito viene modificato per qualsiasi motivo. Invia facilmente visitatori e motori di ricerca a un URL diverso da quello originariamente richiesto, senza dover digitare effettivamente un URL diverso.

Un esempio di redirect 301 potrebbe essere:
https://www.sito.it/progetti-realizzati → https://www.sito.it/realizzazione-arredamenti

Per implementare un redirect 301, la prima cosa da fare è identificare quali collegamenti sul tuo sito web sono interrotti. Se stai lavorando con un sito più piccolo, questo potrebbe non essere necessario e potresti già sapere quali collegamenti si interrompono e devono essere reindirizzati. Tuttavia, se il sito web che stai migrando è di lunga data e il contenuto è pesante con centinaia di pagine, dovrai utilizzare uno strumento per identificare gli URL delle pagine che verranno interrotte dopo l’attivazione del nuovo sito, un esempio può essere la Search Console di Google oppure l’utilizzo di un tool esterno come Screaming Frog. Una volta ottenuto l’elenco degli URL da reindirizzare, potrai indirizzarli uno a uno alla pagina web più pertinente del nuovo sito.

Come effettuare un redirect 301 sul tuo sito web

Ci sono 3 modi principali per effettuare un redirect 301 sul tuo sito web. Andiamo a vedere quali sono:

  • Redirect tramite plugin WordPress: la tua prima e più semplice opzione quando si tratta di reindirizzare una pagina è usare un plugin. Ci sono tonnellate di plugin che implementano redirect automatici sul tuo sito web. Puoi trovarli tutti nel repository di WordPress.
  • Redirect tramite cPanel: la seconda opzione sarebbe quella di utilizzare il cPanel per implementare un reindirizzamento sul tuo sito. Accedere a cPanel, selezionare “Reindirizza” e specificare l’URL del collegamento interrotto e ciò che si desidera indirizzare.
  • Redirect lato server tramite file .htaccess: la terza opzione è un po ‘più complicata. Si tratta di apportare modifiche al file di configurazione .htaccess sul tuo server web. Tieni presente che un piccolo errore nel tuo codice .htaccess può rendere inaccessibile il tuo sito WordPress e potrebbe iniziare a mostrare l’errore di Internal Server Error. Ecco perché è importante eseguire il backup del tuo file .htaccess prima di apportare qualsiasi modifica.

Abbiamo visto cos’è un redirect 301, perchè è importante farlo e soprattutto come effettuarlo. Se hai bisogno di aiuto per i redirect 301 del tuo sito oppure vuoi una semplice consulenza, non esitare a contattarmi!

Hai bisogno di aiuto con il tuo sito web?

Francesco Emanuele

Ciao, sono Francesco, sono un esperto di comunicazione Web. Ho un master in SEO & Inbound Marketing, mi occupo maggiormente di Web Copywriting.

Leggi Altri Articoli