Oggi vorrei parlare di una questione che è passata inosservata per la maggior parte di chi usa WordPress, che però ha portato in molti contesti a delle vere e proprie discussioni.

Quando si esegue una ricerca su Google, si apre una pagina con molti siti elencati. Per un novizio, sono solo risultati  disposti a caso sulla pagina, ma per chi è del mestiere, in particolare un SEO , sa che il posizionamento è dovuto per diversi motivi. Dalla versione WordPress 4.7.4, è stata inserita una piccola novità. Non appena inseriscono target =”_ blank” in un collegamento ipertestuale, WordPress aggiunge automaticamente un altro codice misterioso, che è – rel =”noreferrer noopener”.

Per i professionisti del settore la domanda che subito ci si pone se questo codice ha influenze per quanto riguarda la SEO per i  sito web che gestiscono, sarà cosi?

Ma prima di rispondere a questa domanda dobbiamo analizzare le differenza che ha questo codice, con uno che da un punto di vista SEO WORDPRESS  è già utilizzato e conosciuto.

Differenza tra rel =noreferrer e rel =nofollow

Il nofollow tag e noreferrer sono due tag diversi. Ecco una breve descrizione:

    • Rel = nofollow Il tag rel = nofollow è usato per indicare che né l’editore della pagina e  l’autore originale hanno deciso di sostenere il link che indica il collegamento che c’è tra i due(Ad esempio richiamare un’articolo usato come fonte). Questo tag è stato creato da Google, creato per non far passare il valore della pagina verso il link a cui richiama. Tutt’oggi viene utilizzato nelle tecniche SEO per quanto riguarda la gestione e creazione di contenuti per i siti web, soprattutto per i blog.
    • Rel = noreferrer: tag rel = noreferrer è stato ideato per bloccare alcune informazioni che riguardano la situazione di partenza del link. Questo tag serve soloper oscurare  le informazioni di provenienza (ad esempio browser, sistema operativo, regione ecc) .

Da queste breve descrizioni potete benissimo comprendere che questo ultimo tag non ha niente a che fare con la SEO. E che nel caso non vi siate accorti dell’inserimento di questo nuovo tag non vi dovete assolutamente preoccupare:

  • Rendimento: queste discussioni hanno avviato diversi analisi SEO dove è stato rilevato ed utilizzato, portando alla conclusione che non ha nessun influenzamento sia negativo che positivo.
  • Rimozione:  La community  ha da subito avuto  forti dubbi riguardo questo tag (il suo utilizzo comporterebbe una maggiore vulnerabilità del sito web) e ha richiesto la sua rimozione, e sembra che questa richiesta sia stata accettata dagli sviluppatori di WordPress.

Se avevi qualche dubbio, spero di averti chiarito un pò la situazione e la differenza tra questi tag. Se hai dei problemi o vuoi realizzare qualche progetto SEO WORDPRESS  contattami telefonicamente o compila il modulo.

Hai bisogno di aiuto? CONTATTAMI!

Angelo Casarcia

Ciao Sono Angelo, sono qui per aiutarti a realizzare il tuo progetto o per risolvere un problema. Da 10 anni mi occupo di SEO WordPress, aiuto le aziende o singoli professionisti ad aumentare le visite del proprio sito web per raggiungere il loro obiettivo.

Leggi Altri Articoli

I miei canali Social:
TwitterFacebookLinkedIn